2012.01.26 – L’OdM sul giornale “La Sicilia”

Posti auto per disabili: polemica
Mineo. L’Osservatorio chiede al Comune di evitare abusi, l’assessore replica

Giovedì 26 Gennaio 2012
Catania (Provincia),
pagina 43

Botta e risposta su sosta selvaggia e diritti dei disabili. Il portavoce locale de La Destra, Pietro Catania, denuncia mancati servizi per i diversamente abili. “Riceviamo numerose segnalazioni sui disservizi per i posti macchina riservati loro: il più delle volte sono occupati da chi fa sosta selvaggia tutti i giorni. Invitiamo l’assessore al ramo a prendere provvedimenti seri e concreti”.
Tesi questa supportata dalle dichiarazioni di Graziella Bellino dell’Osservatorio sulle disabilità a Mineo. “Dall’aprile 2011 abbiamo proposto un censimento per conoscere la situazione reale dei posti auto per disabili, vista la quotidiana difficoltà per ciascun disabile di veder rispettati i propri diritti in questa città. L’assessore Carcò – aggiunge la Bellino – ha risposto che il censimento non si può fare poiché i locali Vigili Urbani, ai quali spetta il compito operativo di fornire i dati su quanti sono i posti macchina riservati ai disabili nell’abitato di Mineo, non sono in grado di fornire adeguate informazioni”.
Chiamato in causa, Carcò ribatte alle accuse. “Spiace per la presa di posizione della signora Bellino. Personalmente – puntualizza l’assessore Lino Carcò – perché proprio a lei ho consegnato l’elenco dei posti auto riservati ai disabili. Non posso fare altro che invitarla a rileggere quel documento consegnatomi dal Comando di polizia municipale. Ho anche riferito, e ribadisco, che gli agenti hanno fatto accurati controlli verificando che i posti box occupati erano veramente per auto con conducenti disabili. Certo qualche approfittatore che sfugge ai controlli c’è sempre.
“Spero che la querelle si tratti solo di un grosso equivoco – conclude – anche perché il lavoro svolto da Grazia Bellino è prezioso e io cercherò di essere sempre più attento: è mio compito istituzionale”.
Negli ultimi anni sono stati portati a termine lavori – e altri si stanno concludendo – che hanno permesso l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il plesso scolastico “Ducezio” proprio per queste finalità ha ottenuto due finanziamenti e nel Palazzo comunale è collocata una piattaforma elevatrice.
GIUSEPPE CENTAMORI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...